Produttore di sistemi di nebulizzazione innovativi

Fog, Misting, Cooling, Umidificazione, Water Mist, Depolverazione, Deodorazione

Impianto di nebulizzazione MGF in un bar di FirenzeLa nebulizzazione dell'acqua ad altissima pressione consente di realizzare una nebbia finissima, per mezzo di appositi ugelli.

Grazie a questo è possibile garantire l'effetto desiderato (raffrescamento, umidificazione...) senza bagnare oggetti e persone. Evidentemente questo è un aspetto fondamentale, perchè influenza pesantemente la soddisfazione del cliente ed evita danni a cose e prodotti.

In questa pagina spieghiamo perchè è così importante lavorare a 100 bar, quali sono i vantaggi derivanti e perchè le pompe MGF sono la scelta ideale per lavorare a pressioni così elevate.

 

Perchè è importante la pressione di nebulizzazione elevata

In questo primo paragrafo analizziamo i fattori influenzati direttamente dalla pressione di lavoro delle pompe:

  • diametro medio della goccia di nebbia
  • velocità di evaporazione dell'acqua

Più elevata è la pressione, più fine è la nebbia: questo semplice concetto è alla base di tutte le applicazioni dell'atomizzazione dell'acqua nebulizzata.

Il processo di atomizzazione dell'acqua infatti avviene nel seguente modo: l'acqua esce sotto forma di getto ad altissima velocità dall'ugello, e entrata in contatto con l'aria, si atomizza, ciò si rompe in minuscole goccioline, per attrito con l'aria.

Evidentemente maggiore sarà la velocità, maggiore sarà l'attrito, e maggiore sarà il processo di atomizzazione, quindi le gocce risultanti saranno più piccole.

Cosa influenza la velocità di uscita dall'ugello? Due fattori:

  • il diametro dell'orifizio dell'ugello, più piccolo è il diametro e maggiore sarà la velocità di uscita. Per questo motivo gli ugelli con diametro più piccolo realizzano una nebbia più fine
  • pressione dell'acqua: maggiore sarà la pressione, maggiore sarà la velocità di uscita.

La velocità di evaporazione di una goccia d'acqua è inversamente proporzionale al diametro della goccia: più il diametro è piccolo più la goccia evapora rapidamente

Questo concetto è semplice da capire se immaginiamo che la quantità di acqua contenuta nella goccia è tanto minore quanto più la goccia è piccola, e quindi il processo di evaporazione impiegherà meno tempo. La spiegazione scientifica non è esattamente questa, ma non vogliamo in questa sede scendere troppo nei dettagli.

La nebbia fine è più leggera, e quindi impiega più tempo prima di cadere a suolo e bagnare

Questo concetto è molto semplice: una goccia grande, pesante, cadrebbe a terra molto rapidamente, conseguentemente creerebbe il cosiddetto "effetto rugiada".

Quali sono i vantaggi derivanti da una nebbia fine

Grazie a una nebbia particolarmente fine si ottengono i seguenti vantaggi:

  • il processo di evaporazione avviene senza bagnare: se stiamo raffrescando l'acqua che evapora sottrae calore all'ambiente, e vogliamo sicuramente lasciare asciutti i clienti di un bar o le vacche di una stalla.
  • se stiamo umidificando, l'acqua e l'energia impiegata per umidificare sono impiegate integralmente per lo scopo: l'acqua che cade a terra infatti è sprecata e non umidifica, oltre a danneggiare persone e cose. Si pensi ad esempio all'umidificazione di una tipografia: non ha senso bagnare la carta!
  • In caso di antincendio se facciamo evaporare subito l'acqua, oltre al potere raffrescante (e quindi la riduzione della temperatura nel triangolo di combustione), creiamo un fenomeno di soffocamento (togliamo spazio all'ossigeno)

Perchè i sistemi MGF sono perfetti per lavorare ad altissima pressione

Per questi motivi i sistemi MGF sono stati progettati per lavorare a 100 bar senza problemi. Senza problemi significa che i componenti si romperanno a pressioni molto più elevate: ad esempio un nostro tubo esploderà a 800 bar.

Tutti i componenti critici di un impianto di nebulizzazione MGF sono stati progettati per lavorare a pressioni molto elevate:

  • le pompe hanno alberi a gomiti e testate in ottone, quando i competitors hanno pompe con testate in alluminio (più economico ma più fragile) e sistema di pompaggio assiale (più economico e delicato). Le nostre pompe lavorano a 100 bar, ma sopportano pressioni di picco molto maggiori (150 bar)
  • i tubi arrivano a garantire pressioni di scoppio di 800 bar. La sicurezza di lavoro su tubi e raccordi è fondamentale perchè gocciolamenti possono risultare problematici per persone e cose. I tubi infatti sono posizionati direttamente nell'ambiente in cui avviene la nebulizzazione.