Produttore di sistemi di nebulizzazione innovativi

Fog, Misting, Cooling, Umidificazione, Water Mist, Depolverazione, Deodorazione

nebulizzazione ristoranti raffrescamento patioIn gergo tecnico la micronebulizzazione è il processo attraverso il quale un liquido viene ridotto in piccolissime parti. Il termine tecnico inglese è Misting, da "mist" che è la nebbiolina fine.

Definizione di micronebulizzazione su Wikipedia: possiamo verificare la definizione sull'enciclopedia libera.

Per ottenere una nebulizzazione ottimale, utilizzando la più semplice tecnologia di pompaggio dell'acqua ad alta pressione, dobbiamo tenere in considerazione due fattori fondamentali:

 

  • La pressione di uscita alla bocca dell'ugello nebulizzatore: la pressione di pompaggio infatti determina la velocità con cui l'acqua, fluido incomprimibile, passa attraverso l'orifizio dell'ugello nebulizzatore. Maggiore è la pressione, maggiore sarà la velocità. La velocità dell'acqua è importante perchè determina il processo di atomizzazione, cioè la frantumazione del getto d'acqua in microscopiche goccioline d'acqua a formare una nebbia finissima. Infatti l'acqua si divide in minuscole goccioline per l'attrito che incontra in contatto con l'aria stessa. Maggiore la pressione, maggiore è la velocità, maggiore è l'attrito, più piccole sono le goccioline.
  • A seconda dell'applicazione e del risultato che si vuole ottenere (raffrescamento, umidificazione, depolverazione, antincendio...) il diametro della goccia deve essere determinato con precisione. In particolare si può affermare che se il diametro della goccia è piccolo, la nebbia che si ottiene è più fine, e quindi non cade al suolo ed evapora prima di bagnare. Per questo per applicazioni di cooling o di umidificazione sceglieremo gocce dal diametro molto fine, mentre per applicazioni di depolverazione sceglieremo gocce più grosse (a più difficile evaporazione).

Giocando dunque sul diametro della goccia, influenzando la pressione della pompa atomizzatrice e selezionando il diametro dell'orifizio dell'ugello nebulizzatore, possiamo realizzare nebbie molto fini, più compatte o arrivare a sistemi di microirrigazione.

Il processo di micronebulizzazione dell'acqua è applicato con ottimi risultati in settori molto differenti:

  • raffrescamento
  • abbattimento polveri
  • abbattimento odori
  • umidificazione
  • deodorazione
  • effetti scenici
  • allontanamento di insetti

L'acqua nebulizzata immessa in atmosfera consente infatti di abbattere la temperatura e di aumentare l'umidità, di catturare le polveri facendole cadere al suolo, come di abbattere gli odori ed allontanare gli insetti.

E' un utilizzo dell'acqua economico ed efficiente. Se pensiamo infatti di micronebulizzare un litro d'acqua utilizzando ugelli con fori microscopici ad una pressione di circa 100 bar, otterremmo quasi 7 miliardi di gocce che potrebbero coprire una superficie complessiva di circa 425.000 m².

Pensate alle infinite applicazioni che se ne potrebbero trarre ed alla vastità della superficie coperta utilizzando soltanto un litro d'acqua....